Bosco verticale SI o Bosco verticale NO ?!?


I was just questioning with other colleagues (and not), if the Vertical Forest, (work of the architect Boeri) can be represented by the architecture as symbol of the contemporary city. The press hymns, the designers turn up their noses, "it’s all envy"?!?
The criticisms raised are either in relation to the technical features, or tied to "philosophical" aspects concerning the architectural language.

I believe this is definitely an architecture designed as a symbol of the contemporary city. In Liuzhou, China, the study Stefano Boeri Architetti signed an agreement for the construction of a "forest city" with prototype buildings taken from the "vertical forest" of Milan. "Shouting to the miracle" it’s too early however... In short, I honestly believe it is a great work of marketing and fairly good architectural work. I do not see innovation in the architectural language proposed, frankly it seems to me one of the many skyscrapers disguised with bushes to represent "the contemporary’’


Stavo appunto interrogandomi con altri colleghi (e non), se il Bosco verticale, (opera dell' arch. Boeri) possa o meno rappresentale l'architettura simbolo della città contemporanea. 

La stampa lo osanna, i progettisti storcono il naso, "tutta invidia"?!?
Le critiche che vengono mosse sono, da una parte in merito delle funzionalità tecniche, dall'altra legate ad aspetti più "filosofici" che riguardano il linguaggio architettonico proposto.
Io credo che sia un'architettura sicuramente pensata e forse simbolo della città contemporanea, (in Cina a Liuzhou, lo studio Stefano Boeri Architetti ha appena siglato un accordo per la costruzione di un a “città foresta” con edifici prototipo del "bosco verticale" di Milano). Da qui a "gridare al miracolo" però ce ne vuole... Insomma credo onestamente che sia una grande opera di marketing e una discreta opera architettonica. Non vedo innovazione nel linguaggio che viene proposto, mi sembra francamente uno dei tanti grattacieli triti e ritriti travestito di cespugli per rappresentare "il contemporaneo"


Posta un commento